Martedì 24 Maggio 2022

Il Rinascimento inizia sempre a Firenze

Il claim della 15ª edizione di Immagine Italia & Co. che tutti, espositori e visitatori, hanno portato al polso per i tre giorni del salone, non poteva essere più azzeccato, ma soprattutto lungimirante. 

La tre giorni dedicata alle collezioni di lingerie e homewear per l’autunno-inverno 2022/23 di oltre 130 brand di intimo, lingerie e homewear tra nazionali e internazionali, finalmente in presenza, ha fatto pensare che Firenze sia davvero il luogo della rinascita per il settore intimo e mare. Come Maredamare a luglio 2021, Immagine Italia & Co. è stato l’unico appuntamento internazionale della stagione per espositori e buyer, che l’hanno accolto con entusiasmo e ottimismo. 

Nonostante la situazione contingente (pandemia, guerra, date non del tutto in linea con il periodo canonico degli ordini), l’affluenza dei visitatori è stata superiore alle aspettative, confermando (e mai ce ne fosse bisogno) l’importanza dei saloni in presenza e di Immagine Italia & Co. nello specifico. 

Questa edizione ha lanciato un messaggio importante – commenta Alessandro Legnaioli, presidente del salone – Dopo una passata edizione esclusivamente virtuale, non potevamo permettere di far saltare un altro anno agli operatori del settore. Lo slittamento delle date di un mese è stato necessario per favorire le presenze in fiera e questa decisione si è rivelata vincente, favorendo una maggiore affluenza rispetto alle aspettative. Un messaggio importante dunque lanciato non solo da noi organizzatori, ma dalle aziende espositrici che con la loro presenza, a campagna vendite già avviata, hanno sottolineato l’importanza di avere un appuntamento in Italia dedicato al settore, ma anche dai negozi italiani che sono venuti a Firenze ribadendo l’importanza di visionare le collezioni per avere una panoramica completa dei trend che caratterizzeranno la prossima stagione. In linea con quanto già notato lo scorso Luglio a Maredamare, abbiamo registrato una netta soddisfazione degli espositori, tra ordini e meeting, a fronte di un calo inevitabile degli accessi in fiera rispetto alle edizioni pre pandemia”

Apprezzati da tutti i diversi appuntamenti in agenda: gli Speed Meeting, incontri su prenotazione mirati a sviluppare nuove sinergie tra buyer e aziende, gli happy hour musicali, momenti di relax dedicati a espositori e visitatori, le sfilate. Per queste ultime espositori e visitatori hanno sottolineato la necessità di replicarle su più giorni e di evitare di organizzarle a fine giornata, dopo la chiusura del salone, come è successo per la sfilata collettiva.

Importante la partecipazione al salone degli espositori spagnoli promossi da ICEX (ente governativo spagnolo dedito alla promozione e all’internazionalizzazione delle imprese iberiche e all’attrazione di investimenti esteri in Spagna) che hanno presentato le loro collezioni con la sfilata Spain Fashion. 

L’edizione virtuale del salone proseguirà fino al 13 marzo sulla piattaforma digitale hub.immagineitalia.eu e sarà fruibile per tutti i negozi, i buyer e gli addetti ai lavori del comparto intimo, lingerie, beachwear e homewear registrati online. 

Immagine Italia & Co. è organizzata dalla società Underbeach, già proprietaria del salone internazionale del beachwear Maredamare, con il patrocinio di Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e Camera di Commercio di Pistoia-Prato.